Collettore principale, Val Pusteria

Informazione generale

I 5 impianti di depurazione ed i Collettorei Principali della Val Pusteria sono proprietà del Consorzio Acque di Scarico Pusteria. Nel contratto di gestione vengono gestiti tutti i costi e le prestazioni, inclusi gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria per la durata del periodo stabilito contrattualmente.

La progettazione e l’ esecuzione dei lavori per la costruzione dei vari Collettori Principali fu suddivisa dai propri comuni e consorzi in vari lotti.

La raccolta ed il convogliamento delle acque dai 28 comuni allacciati, aventi un bacino idrografico naturale di 900 kmq, avviene tramite una rete fognaria principale di 131,46 km. Per la raccolta delle acque reflue è in uso sia il sistema misto che anche il sistema separato. Tutte le acque, a causa della posizione geologica, scaricano a pelo libero. Tutta la rete fognaria è stata rilevata e tutti i dati sono stati inseriti nel sistema geografico informativo (GIS) e nel programma di manutenzione. 

Dati di riferimento:

 

Lunghezza totale:

131,46km

Pozzetti:

2.125 pezzi

Diametri:

Ø 200 – 1.100mm

Età media:

24 anni

Fabbricati speciali:

Sifoni, ponti di tubazione, fabbricati di salto, bacini pioggia, gallerie


Diametri e materiali

Stazioni di misura

L’ARA Pusteria SPA gestisce, suddivise su tutta la rete fognaria, ventinove stazioni di misura. Tutti i valori rilevati vengono trasmessi online ai vari impianti di depurazione acque. Questi dati al personale adetto, servono come controllo della rete fognaria e per la quantificazione delle acque reflue per ogni singolo comune. Tutte le stazioni di misura vengono sottoposte alla regolare manutenzione, inoltre annualmente una ditta specializzata esegue una verifica specifica di portata per garantire la plausibilità dei dati misurati. Sono installate stazioni di misura sia con sistemi Radar che con sistemi a ultrasuoni.

Stazione di misura Radar

 

Stazione di misura a ultrasuoni